TAHSİN SARAÇ La Turchia
Per i bambini turchi all'estero
La Turchia è un Paese caldo Il sole un grande melograno La montagna è montagna, il mare, mare L'uomo ha uno sguardo fraterno Gli alti pioppi delle steppe Parlano la lingua della luna, delle stelle I ruscelli scorrono cantando I nitidi sentori di campagna I camini fumanti a fine autunno Ricordano un silente dolore Come in me la nostalgia La Turchia è infinita La Turchia è una sorgente remota Che scaturisce ogni notte dai miei sogni Traduzione di Grazia Arsan (Titolo originale: "Turkiye";Poèmes choisis, pag.58)